Ag. Ribery: “Addio Fiorentina non per soldi. Vuole restare in Italia”

"La Fiorentina ha aspettato l’allenatore e poi hanno fatto scelte diverse. Lui non ha mai avuto offerte dal club viola, se è venuto via non è per una questione di soldi. E’ stata una scelta autonoma della società, con grande dispiacere nostro."

“Ribery sarebbe voluto rimanere alla Fiorentina, non c’è dubbio. Aspettava un cenno, un passo”. Così Davide Lippi, l’agente che ha seguito l’approdo del francese a Firenze e il suo biennio in maglia viola, ha confermato quanto già affermato dallo stesso giocatore. E poi ha aggiunto a Radio Radio:

“La Fiorentina ha aspettato l’allenatore e poi hanno fatto scelte diverse. Lui non ha mai avuto offerte dal club viola, se è venuto via non è per una questione di soldi. E’ stata una scelta autonoma della società, con grande dispiacere nostro. Spero che possa rimanere in Italia, si è innamorato di questo Paese. Nella Lazio o altrove. Può essere performante per qualsiasi squadra, ora il mercato è bloccato ma spero che dal 10 agosto qualcosa si muova. Ribery è una persona di uno spessore speciale, campione dentro e fuori dal campo”.