Cecchi: “Burdisso stuzzica, Oliveira porta fascino. Belli i colpi a sorpresa”

"Burdisso? A me questa operazione piace, non conosco la sua abilità nel nuovo ruolo ma l'uomo c'è. In Italia in quanto a carattere e disciplina è stato un esempio, e che la Fiorentina apra i suoi orizzonti fuori dall'Italia è un'idea intelligente e piacevole.

Ai microfoni di Radio Bruno, il giornalista Stefano Cecchi ha parlato dei temi viola e non solo: “Castrovilli convocato last minute? A me l’Italia non scalda, se non dovesse andare avanti non sarebbe un dramma. Questo Europeo è lo specchio del calcio moderno, si giocano 36 partite per eliminare 6 squadre. Burdisso? A me questa operazione piace, non conosco la sua abilità nel nuovo ruolo ma l’uomo c’è. In Italia in quanto a carattere e disciplina è stato un esempio, e che la Fiorentina apra i suoi orizzonti fuori dall’Italia è un’idea intelligente e piacevole.

“Sergio Oliveira? L’ho visto una volta e basta (contro la Juve n.d.r.) ma mamma mia! Mi piacciono questi colpi a sorpresa, hanno fascino e ci fanno fare uno scalino in più rispetto a quello che abbiamo visto negli ultimi anni. C’è l’impressione che qualcosa sia successo nel mondo viola, con Gattuso è scoccata una scintilla e improvvisamente si è riacceso qualcosa.”