Il futuro è Viola e Prandelli si sfrega le mani

Una della tanti doti di Cesare Prandelli è sicuramente quella di lavorare bene e di valorizzare i giovani. Una Fiorentina che attualmente è una tra le squadre con l’età media più bassa in serie A.

 

 

Basta pensare al giovanissimo portiere saracinesca polacco ovvero Dragowski( 23 anni), se vogliamo il dopo Frey.

In difesa troviamo Igor( 22 anni), Quarta (24 anni), Milenkovic (23 anni) e Lirola (23 anni)

A centrocampo poi c’è il ritorno finalmente del numero 10 ossia Castrovilli(23 anni) e Amrabat (24 anni) che sicuramente troverà benefici con il cambio del modulo.

Infine l’attacco è il reparto dove sicuramente ci saranno più cambiamenti e dove Prandelli dovrà lavorare di più. Kouame (22 anni), Cutrone (22 anni) e infine cè il più giovane della lista e sicuramente il più atteso: Dusan Vlahovic (20 anni). Riuscirà Prandelli a trasformarlo in un vero bomber oppure è troppo presto per affidarsi a Dusan ?!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.