Italiano: “Ci riscattetemo. Drago e Nastasic titolari”

L'allenatore della Fiorentina ancora non si dà pace per la prestazione col Torino e in Coppa Italia si augura un cambio immediato di rotta

Alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro il Napoli, l’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato così in conferenza stampa: “Penso che i ragazzi siano consapevoli della brutta figura che abbiamo fatto a Torino. Una cosa inaspettata per quanto riguarda l’approccio e ciò che sembrava già acquisito. C’è poco da dire, solo che è una partita storta e che non siamo stati all’altezza. Se i ragazzi ne sono consapevoli sono contento. Speriamo di cogliere subito l’opportunità e di approfittarne domani”.

PORTIERE – “Dragowski si è fatto male col Napoli e si chiude il cerchio: domani giocherà dall’inizio contro il Napoli. Sta bene, ha recuperato e domani sarà della partita”.

TORINO – “Avrò sbagliato formazione, avrò sbagliato qualsiasi cosa. La responsabilità è mia, non siamo quelli noi”.

PIATEK – “Ha fatto due allenamenti, è tra i convocati e da domani inizia a far parte della nuova avventura. Si allena forte, lo ha fatto vedere, è felicissimo di essere qui e lo sfrutteremo al meglio”.

IKONÉ – “Ne parlavo oggi con lui. Quando arriva un calciatore a gennaio, uno che ha vinto un titolo e giocato in Champions, ha certezze sue anche a livello di movimenti. Bisogna dargli tempo prima di buttarlo nella mischia, deve capire bene l’idea, la richiesta dell’allenatore. È abituato a venire dentro al campo e non mi dispiace, ora deve farlo con tempi giusti, nel momento giusto, deve imparare a smarcarsi bene anche. Ci vuole calma e pazienza, è intelligente e forte, ma deve inserirsi bene nei nostri meccanismi”.

GONZALEZ – “Quando è tutto costruttivo, è bello parlarne. I dati son quelli, Nico deve fare di più, come tutti gli esterni d’attacco. Gol, assist, hanno nelle loro doti tutto ciò che non hanno fatto vedere a Torino. Ognuno di noi deve essere esigente con se stesso. Nico lo conosciamo, le sue prestazioni migliori sono diverse da quelle di Torino. Il ragazzo è di tutt’altra pasta, lo sa lui e lo sappiamo noi”.

NASTASIC – “Sta bene, domani può essere uno dei due centrali, ha recuperato bene da un brutto infortunio al polpaccio. Ha recuperato e ci darà esperienza, fisicità e forza. Domani credo sarà della gara“.

CASTROVILLI – “A Verona l’avevo visto bene, si è meritato la scorsa chance. Tutti i singoli non hanno fatto bene a Torino. Le scelte erano per fare una partita diversa e così non è stato, lo sappiamo tutti”.

TURNOVER – “Tre gare in una settimana, qualcosa cambierò sicuramente, anche in funzione dell’avversario. Cercheremo di mantenere identità e atteggiamento comunque, con chi andrà in campo. Sono convinto che saremo la Fiorentina delle partite precedenti al Torino”.

https://www.google.com/amp/s/sosfanta.calciomercato.com/italiano-la-scelta-su-dragowski-calma-con-ikone-piatek-ce-gonzalez-ora-voglio-di-piu/amp/