Juric: “Potevamo stare 3-0 dopo 15 minuti. Peccato, grande prestazione”

"Ultimo passaggio sbagliato troppe volte? Non è vero, le occasioni create dimostrano che siamo stati pericolosi e i giocatori possono sempre migliorare, peccato per il miracolo di Dragowski e il colpo di testa salvato sulla linea."

Nel post partita di Verona-Fiorentina il tecnico del Verona Ivan Juric ha parlato ai microfoni di Sky Sport e commentato la sconfitta dei suoi: “Possono capitare questi momenti nell’arco del campionato, posso fare solo i complimenti ai ragazzi per le occasioni create. E’ stato bravo Dragowski, ma noi abbiamo concesso poco e fatto pochi errori. C’è molto dispiacere perché siamo stati bene in campo, la squadra ha dimostrato che non ha mollato e che c’è con la testa facendo una grandissima prestazione. Nel primo tempo abbiamo avuto momenti di ottimo calcio, potevamo stare 3-0 dopo 15 minuti, ora dobbiamo finire bene ma i ragazzi hanno fatto vedere che sono presenti. E’ un momento che ci gira male”.

“Ultimo passaggio sbagliato troppe volte? Non è vero, le occasioni create dimostrano che siamo stati pericolosi e i giocatori possono sempre migliorare, peccato per il miracolo di Dragowski e il colpo di testa salvato sulla linea. In questo momento probabilmente tutto questo non è sufficiente, ma oggi abbiamo giocato con grande carica e sentivamo molto la partita”. Sulla Superlega: “Il calcio non è Nba, lo ha spiegato bene oggi De Zerbi. Tutto gira intorno ai soldi, il mondo capitalistico è così!