Orlandini: “Commisso non sa mandare avanti il club”

"Nonostante il suo sapere calcistico, Giancarlo non è mai stato considerato. Mi sembra una cosa brutta, quasi vergognosa da parte di Pradè, Barone e dei tecnici che si sono succeduti."

Andrea Orlandini, ex calciatore Viola, ha parlato ai microfoni di tuttomercatoweb.com. L’ex centrocampista ha commentato l’addio di Antognoni alla Fiorentina:

“Nonostante il suo sapere calcistico, Giancarlo non è mai stato considerato. Mi sembra una cosa brutta, quasi vergognosa da parte di Pradè, Barone e dei tecnici che si sono succeduti. Questa è la Fiorentina: Prende un giocatore per 28 milioni che la scorsa stagione ha giocato 16 partite nello Stoccarda. In casa Viola manca la società. Commisso è una brava persona ma non sa mandare avanti il club. Ha troppa fiducia in Barone che per me sta sbagliando. Nuovo allenatore? I giocatori sono gli stessi. Servono almeno altri due colpi da 10 milioni o più.”