Orlando: “Meglio Italiano di Gattuso. Antognoni? Gli hanno chiuso le strade”

"Ho sempre detto che Gattuso non mi faceva impazzire perché mi è sempre sembrato che sappia gestire il gruppo ma sul piano tattico non mi fa impazzire, però se fosse arrivato significava che volessero fare una grande stagione e un mercato importante"

Questa sera l’ex attaccante della Fiorentina Massimo Orlando, ha parlato ai microfoni di Radio Toscana in merito ai temi che stanno scaldando la piazza di Firenze in questo momento. Prima su Gattuso e poi su Antognoni, queste le sue dichiarazioni:

“Ho sempre detto che Gattuso non mi faceva impazzire perché mi è sempre sembrato che sappia gestire il gruppo ma sul piano tattico non mi fa impazzire, però se fosse arrivato significava che volessero fare una grande stagione e un mercato importante. Ora, la Fiorentina e Barone non ne escono bene, ma se poi porta Italiano che da due anni fa cose fantastiche, e c’è la possibilità di aprire un ciclo con un progetto triennale, allora può andare.

Antognoni via? Si sapeva il motivo del suo arrivo coi Della Valle, era uno che ci metteva la faccia. Ma la delusione è stata con Rocco. Giancarlo aveva grandi aspettative avendo accompagnato Commisso in mezzo al campo, però Barone e anche Pradè gli hanno chiuso le strade. Ha fatto l’uomo immagine nell’ultimo biennio. Se deve restare lo deve fare per decidere. Questo non perché ne sappia di più di Pradè o Barone. Ma perché negli ultimi tempi i rimproveri dei tifosi non sono mancati anche nei suoi confronti.”