Pedullà: “Pradè ha collezionato omissioni di ogni tipo. I risultati non lo premiano”

Pedullà

In un lungo articolo scritto per gazzetta.it Alfredo Pedullà ha fatto il punto sui direttori sportivi, dedicando un paragrafo anche a Daniele Pradè. “Il direttore sportivo della Fiorentina ha collezionato omissioni di ogni tipo. La più importante: non aver indirizzato Commisso sulla scelta dell’allenatore […].

 

 

 

Da Montella a Iachini la musica non è cambiata, il progetto Fiorentina deve ancora partire, Prandelli sta cercando di salvare il salvabile ma la domanda è: sarebbe giusto andare avanti con lui che è la storia viola ma forse non può rappresentare la migliore garanzia per il futuro? Pradè sul filo anche lui: prima di Firenze doveva andare alla Samp, era fatta ma ha preferito tornare alle origini, i risultati non lo premiano. Ma c’è chi è messo peggio […]”.