Fiorentina-Atalanta 2-3: Le pagelle

La Fiorentina perde contro l’Atalanta e rimane inchiodata al 15° posto a 30 punti, in attesa del match di domani del Benevento contro il Sassuolo. Ecco le pagelle:

Dragowski: 7, incolpevole sui gol, salva la Fiorentina più volte con interventi straordinari;

Martinez Quarta: 5-, prestazione del tutto insufficiente, sbaglia molto e causa il rigore del 2-3. Dal 77′ Venuti6;

Pezzella: 6-, soffre molto Zapata e Malinovskyi, non si intende con Milenkovic nell’occasione del secondo gol del colombiano;

Milenkovic: 6, partita pulita con un intervento degno di nota nel secondo tempo. L’unico errore lo fa nel primo tempo quando tiene in gioco Zapata sul secondo gol;

Caceres: 6+, soffre molto Gosens sulla sinistra soprattutto nella prima frazione. In crescita nel secondo tempo. Da segnalare l’assist di testa per Vlahovic;

Castrovilli: 6-, incolore, ci si aspetta molto di più da lui. Dal 71′ Eysseric: 6-

Amrabat: 5½, tanti errori, qualche buona chiusura, ma non è abbastanza. Dal 71′ Borja Valero: 6;

Bonaventura: 6-, rallenta molto il gioco, tiene troppo il pallone e spreca qualche ripartenza. Nonostante tutto questo mette sempre molta qualità in quello che fa. Dal 77′ Callejon: 6-

Biraghi: 6½, grande partita del nostro esterno sinistro. Nel primo tempo le uniche due occasioni nascono dai suoi cross. Inoltre nel secondo tempo mette il cross da cui nasce il primo gol di Vlahovic;

Vlahovic: 7½, il vero trascinatore di questa squadra, segna un’altra doppietta. Semplicemente straordinario;

Kouamé: 6, buono l’assist ma per il resto ancora non ci siamo. Forse merita più spazio

Il punto sulla lotta salvezza: male Parma e Cagliari, Fiorentina…

 

 

 

 

 

 

La Fiorentina agguanta un pareggio nel match odierno contro il Genoa e riesce ad aumentare di un punto il gap con la terzultima, il Cagliari, che rimane fermo a 22 punti dopo la aconfitta casalinga contro l’Hellas di Juric. Il Parma, grazie alla rete in extremis di Dennis Man agguanta un pareggio che però non è ancora sufficiente per raggiungere Cagliari e Torino distanti rispettivamente due e tre punti dai gialloblu. Proprio il Toro si giocherà oggi, nel derby cittadino delle ore 18:00, un pezzo importante di salvezza. La Juventus parte favorita, ma chissà che gli uomini di Nicola non ribaltino il pronostico a loro favore. Il Benevento grazie al sopracitato pareggio col Parma si porta quasi del tutto fuori dalle zone calde. Lo Spezia invece perde contro la Lazio, in un match al  cardiopalma, soprattutto nei minuti finali, quando la Lazio è rimasta in nove uomini. Il Crotone è ormai praticamente spacciato. Nonostante l’ottimo atteggiamento dei giocatori, dopo la sconfitta subita al  Maradona di Napoli gli uomini di Cosmi sembrano scivolare sempre di più nei bassifondi della classifica. Virtualmente salve ormai Udinese, Bologna e Samp. Anche il Genoa può stare tranquillo con un vantaggio di ben dieci punti dalla terzultima.

LE PAGELLE DI GENOA-FIORENTINA